Settecamicie: un autodidatta del retail

Le sfide di David Hassan, dall'arrivo nel nostro paese all'età di 8 anni al successo di 7Camicie

A otto anni David Hassan arriva a Roma con i genitori e tre fratelli, espulsi dalla Libia da re Idris per motivi politici.

Era il 1967, il padre, già  commerciante di tessuti  in Libia, vista l’età avanzata, che non gli permetteva un facile inserimento nel mondo del lavoro, fu subito supportato da tutti i figli, compreso  David, il quale presto imparò a “portarsi a casa la giornata”.

Tanto lavoro e tanta gavetta: dal benzinaio a quello che allora veniva definito come “ragazzo di bottega”, ma con obiettivi ben chiari: la voglia di riscatto personale e l’idea di avviare una propria attività commerciale di successo, nel principio da lui sempre sostenuto di “Per guadagnare bisogna far guadagnare. Guadagnare insieme alle persone, non sulle persone”.

I primi passi da imprenditore autonomo furono mossi grazie ad una partnership necessaria per reperire il capitale minimo richiesto per l’avvio dell’attività commerciale.

“Sono un autodidatta del retail – racconta -. Il mio punto di forza? Non esiste nessuna difficoltà che mi possa scoraggiare”. 

Il suo primo concept è David Saddler, negozio di abbigliamento maschile, nato nel 1991. Poco più tardi preme ancora l’acceleratore per differenziarsi sul mercato e nel 2001 lancia 7 Camicie. Oggi nel complesso i suoi brand contano centinaia di negozi in decine di paesi nel mondo.

Quando è partito con l'attività, qual era il suo progetto?
Quando ho cominciato, il mio progetto era quello di avviare un’attività commerciale che mi permettesse di distinguermi dalla massa, aprendo un negozio di camicie realizzate solo secondo una mia personalissima visione e fuori dal tradizionale mercato del retail che ritenevo monotono e troppo statico. Ho avuto la fortuna di essere stato immediatamente apprezzato e ne ho colto l’opportunità facendone un progetto di successo.

Dove ha reperito il capitale per partire?
Da un primo negozio  in Via del Corso a Roma ha avuto inizio il successo di 7camicie. La particolarità del  prodotto mi ha permesso di iniziare a fatturare in maniera importante direttamente nel punto vendita pilota. Le richieste di affiliazione, avvenute senza una particolare pubblicizzazione ed il rapido ciclo di acquisto-vendita mi hanno permesso di reperire  il cash flow necessario per avviare un iniziale e semplice progetto di successo che via via si è diffuso in maniera capillare a livello internazionale, nonché sempre più strutturato dal punto di vista organizzativo.

Come si conquista nuova clientela e come si fidelizza quella esistente?
La nuova clientela si conquista con l’ampia offerta e con un concept store di impatto capace di distinguersi e di attirare l’attenzione.
Successivamente, la sola qualità del prodotto consente di fidelizzare i clienti esistenti, da lì si innesca un circolo virtuoso di passaparola che permette di conquistare altra nuova clientela. Da una mia personale analisi, ho potuto constatare come un feedback positivo sia in grado di attrarre almeno 12 nuovi clienti, al contrario un feedback negativo può avere il risultato di allontanare 30 potenziali acquirenti. Voglio sottolineare pertanto come la qualità del prodotto sia un fattore chiave nella fidelizzazione della clientela.

In tanti anni, che cosa è cambiato e che cosa è rimasto immutato nel suo approccio all'impresa?
Quello che certamente è cambiato è la consapevolezza di doversi organizzare sempre meglio al fine di ottimizzare sotto ogni aspetto l’intera filiera produttiva, la capacità di adattarsi alla mutevolezza del mercato ed alle nuove e costanti sfide presentate.
Di immutato, mi è rimasto l’entusiasmo, la passione e la dedizione sia per le piccole che per le grandi cose.

Che cos'è per lei l'eccellenza?
Amo svolgere e seguire in prima persona ogni cosa per avere sempre tutto sotto controllo ed assumermene direttamente la responsabilità. Pertanto intendo per eccellenza il quotidiano miglioramento di ogni dettaglio operativo ed il mantenimento di elevati standard qualitativi che solo la perseveranza  ed il focus sugli obiettivi predefiniti possono garantire.

Come si riescono a mantenere standard eccellenti quando si aprono più locali?
Questo non sempre è stato possibile. Purtroppo ho riscontrato, spesso, la differenza di perfomance tra un negozio ed un altro, a volte, in funzione dell’impegno e dell’attenzione con cui si adopera il gestore del punto vendita. L’azienda si impegna fortemente, nei limiti del possibile, a fornire tutte le competenze necessarie alla corretta gestione del punto vendita, al fine di mantenere gli standard di eccellenza desiderati ed ottimizzare le performance di vendita.L’impegno continuo è quello di focalizzare al massimo l’attenzione di tutti  ad una serie di linee guida e direttive aziendali testate nel tempo.

Perché ha deciso di partecipare al programma televisivo Boss in incognito?
Ho deciso di partecipare  al programma Boss in incognito per conoscere a fondo i reparti operativi della realtà aziendale, toccando con mano i miglioramenti da apportare ai processi aziendali.
E’ stata un’importante esperienza di vita, in alcuni casi,  dai toccanti risvolti umani che mi ha permesso di entrare in contatto personale con alcune situazioni generalmente a me oscure.
Ne ho un importante e positivo ricordo che mi rimarrà impresso tutta la vita.

Che cos'è per lei il franchising?
Per il franchisor si tratta di qualcosa di magico che ho avuto il piacere e l’onore di toccare con mano.
Il franchising ti permette, infatti, di replicare, se ben strutturato a monte, i tuoi progetti e di vederli realizzati in maniera esponenziale, grazie a chi ha apprezzato la tua vision e ha deciso di esportarla nel proprio territorio.
Per il franchisee, se ben seguito a valle, il franchising dà l’opportunità di raccogliere i frutti di una importante esperienza e del lavoro organizzato nel tempo dalla casa madre, che ti indirizzerà sul giusto percorso, visto l’interesse comune nel raggiungere gli obiettivi di successo.

 

GUARDA LA PANORAMICA A 360° DEL PUNTO VENDITA 7CAMICIE

Clicca sulla foto, muovila ed entra nel punto vendita 7Camicie

Interviste di Elena Delfino, foto by Daniele La Monaca
<<< 
TORNA ALLE STORIE D'IMPRESA